Videosorveglianza discariche abusive
inserito il 31/08/2011
 

VIDEOSORVEGLIANZA DISCARICHE ABUSIVE
SOLUZIONI PER IL DECORO AMBIENTALE ED IL RISPARMIO DEI COSTI DI BONIFICA

Come in molte località Italiane, anche sul territorio del Comune di Melfi è presente il fe-nomeno dell’abbandono e il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo e nel suolo (discariche abusive a cielo aperto) che, oltre deturpare il paesaggio, possono rappresentare un serio problema per l’igiene e la salute dei cittadini.
Perseguendo l’obbiettivo di eliminare questa “piaga” il Comune di Melfi ha avviato una se-rie di iniziative e di carattere informativo/sensibilizzatore e di natura coercitiva; la presen-te relazione presenta la soluzione adottata in uno dei siti oggetto di tale fenomeno, localiz-zato nel pieno centro abitato in Via dell’Artigianato.

SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA NON PRESIDIATO

Il sistema in oggetto è un sistema di sorveglianza non presidiato ossia non è presente un operatore a monitorare costantemente i monitor. Difatti vengono effettuate delle registra-zioni su un supporto di memorizzazione localizzato presso la sede dell’Ente. Periodicamen-te (non meno di una volta a settimana) un addetto dell’Ente (individuato nella Polizia Mu-nicipale) accede all’interfaccia di visualizzazione live del sito; qualora venga visivamente riscontrata la presenza di rifiuti prima non presenti si procede a visionare le registrazioni a ritroso sino all’individuazione dell’illecito abbandono; l’attività è facilitata dalla presenza di un sistema di registrazione basato sul rilevamento dei movimenti, ossia le registrazioni avvengono solo in presenza di movimenti (ciò evita di dover visionare ore di video caratte-rizzate da sola immagine fissa).

ESECUZIONE DEI LAVORI ELEMENTI DI SISTEMA INSTALLATI

Fra il 15 ed 23 Dicembre 2010 si è proceduto all’installazione dei dispositivi del sistema e alla “messa a punto” dell’intero sistema. In questo Sito è stata utilizzata la palificazione pub-blica preesistente. Due antenne dedicate alla trasmissione dati “wire-less” in frequenza libera sono state installate rispet-tivamente sul palo dell’illuminazione pubblica del sito e sul tetto dell’Ente (attraverso apposito palo dotato di supporto e tiranti); tuttavia per garantire la visibilità ottica verso il Comune le antenne sono state ulteriormente alzate di 4 mt attraverso l’utilizzo di una prolunga in alluminio.
Nel sito sono state installate 2 telecamere, una verso la discarica e una a protezione dell’impianto.. A livello di elettrificazione telecamere e an-tenne sono collegate a un gruppo di continuità (UPS) per esterni e, attraverso questo alla rete elettrica. Il gruppo di continuità risulta indispensabile, oltre che per proteggere il si-stema da sbalzi di tensione, al fine di garantire il funzionamento del sistema nelle ore diurne (poiché l’elettrificazione dell’illuminazione pubblica non funziona durante il giorno). È inoltre presente un pannello solare che “coadiuva” la durata delle batterie nelle ore diurne.

I risultati concreti sono raccontati dalle seguenti immagini:

discarica-pre

Figura 1: Rilevazione abuso

discarica-post

Figura 2: Situazione 5 mesi dall'ultima bonifica del sito

CONCLUSIONI

Il sistema si è dimostrato perfettamente funzionante, nonché efficiente ed efficace nella sua funzione coercitiva e di dissuasione all’abuso: sono stati sufficienti 5 verbali a “diffondere la voce” ed interrompere completamente il fenomeno di discarica.
I primi di Gennaio l’Ente ha provveduto a bonificare il sito e dopo 5 mesi2 lo stesso risulta “immacolato”.
Inoltre: inaspettatamente si è riscontrato una netta diminuzione del fenomeno anche nei siti limitrofi dove il cartello “divieto di discarica”, prima dell’intervento descritto completamente ignorato, ha iniziato ad assumere un maggior “peso” ed essere preso effet-tivamente in considerazione.
Considerando i costi di bonifica del sito, raffrontati ai costi dell’impianto, si è calcolato di ammortizzare la spesa in circa un anno, con evidenti risparmi previsti per gli anni succes-sivi e benefici per l’ambiente ed il decoro pubblico.
Visto il successo dell’iniziativa, l’Ente ha già in previsione l’installazione di ulteriori im-pianti.



 
  • Videosorveglianza discariche abusive
    videosorveglianza

    In collaborazione con la STESI, nasce il nuovo sistema di videosorveglianza per il controllo delle discariche abusive.

     

  • Fidygest App per iPhone
     fidygest app

    Fidygest App V 1.0 e la fidelizzazione dei clienti è sempre in tasca con te!

     

  • Bacheca Virtuale Multimediale
    bacheca virtuale multimediale

    Parte il nuovo progetto per la realizzazione della Bacheca Virtuale Multimediale. Ideale per le PA e le PMI, coniuga un design innovativo e una tecnologia web based firmata IB.WEB.